Puglia

BENVENUTI NELLA GRECÌA SALENTINA

Racconti Griki, Viaggio in musica e parole nella Grecìa Salentina

Racconti Griki, Viaggio in musica e parole nella Grecìa Salentina. 

“Kalòs ìrtate stin Grecìa Salentina”, Benvenuti nella Grecìa Salentina.
Questo è il messaggio che accoglie coloro che fanno il loro ingresso nell’area linguistica “grika” del Salento; un messaggio che testimonia l’ospitalità di una terra che con orgoglio conserva e
promuove il proprio patrimonio linguistico, culturale, storico e artistico. Un’area che costituisce un giovane modello di turismo culturale in grado di legare la fruizione del territorio alla capacità ricettiva di strutture gestite con professionalità e calore; che propone e promuove eventi culturali di fama ormai internazionale come il Festival della Notte della Taranta, i Canti di Passione, il
Carnevale della Grecìa salentina. Un patrimonio straordinario custodito in una dimensione fatta di piccoli centri urbani (Calimera, Carpignano Salentino, Castrignano dei Greci, Corigliano d’Otranto, Cutrofiano, Martano, Martignano, Melpignano, Sogliano Cavour, Soleto, Sternatia, Zollino), oggi insieme come Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, che hanno mantenuto intatta l’umiltà
ed il senso di ospitalità tipico delle popolazioni bizantine. Qui vive il griko (lingua di origine grecobizantina) ancora oggi parlata, sebbene in una minima fascia di popolazione, emblema di un orgoglio popolare che, intriso di caparbietà e fierezza, si tramanda in maniera orale da secoli fino a caratterizzare quest’area come minoranza linguistica.

Condotto da Pantaleo Rielli, guida turistica abilitata e Rocco De Santis, cantautore griko, con un approccio multisensoriale, il tour “Racconti Griki” porta alla scoperta dei beni materiali e immateriali del Parco Turistico Culturale Palmieri di Martignano. Attraverso il racconto, la memoria, la musica, l’arte e l’architettura, i visitatori verranno condotti in un viaggio spazio temporale nei luoghi simbolo del vissuto griko, tra case a corte, mignani, pozzelle, frantoi, chiese, affreschi, palazzi, piazze… interagendo con la lingua dei padri e la lotta per la sua sopravvivenza. Il griko risuonerà nello straordinario vissuto della Famiglia De Santis, con la musica e la voce di Rocco De Santis, che regalerà atmosfere uniche in contesti nei quali sembra che il tempo si sia fermato. Il tour proposto parte da Palazzo Palmieri, casa natale del più grande illuminista del Salento: Giuseppe Palmieri, il marchese dei LUMI! E con un incipit dedicato alla pubblica felicità il gruppo verrà condotto alla scoperta dei beni materiali e immateriali di Martignano. La visita guidata prevede l’ingresso e la visita agli spazi di Palazzo Palmieri (frantoio semi-ipogeo, giardino, sala conferenze, bibliomediateca, ufficio turistico), alle Cappelle affrescate di San Giovanni Battista e della “Conella”, alle “pozzelle” (antico sistema di raccolta delle acque presente solo in Grecìa Salentina), alle “case a corte” (storico sistema abitativo a schema architettonico plurifamiliare”, ai portali, alla Chiesa madre di Martignano (la Chiesa di Santa Maria dei Martiri, simbolo della Martignano latina), alla neo area archeologica dell’Isola di San Nicola (l’antico centro storico di Martignano, culla del rito greco, con i resti della Chiesa bizantina di San Nicola e l’area cimiteriale tardo bizantina e angioina). Al termine il gruppo degusterà l’aperitivo griko presso gli spazi verdi del giardino di Palazzo Palmieri. L’aperitivo griko è pensato per far rafforzare la scoperta della Grecìa Salentina attraverso una lettura eno-gastronomica che unisce le comunità ai loro prodotti tipici. Ad ogni pietanza inserita è abbinato un breve racconto sulle origine e sui metodi di produzione.

Sei interessato a questa proposta?

RICHIEDI UNA QUOTAZIONE